“5 domande a: Massimo De Munari„

Incontriamo oggi Massimo De Munari, personaggio italiano  conosciuto e molto apprezzato all’estero. Infatti la sua società, De Art, di cui fa parte la Cigars Time, costruisce humidors di ottima fattura. Basti pensare che le sue “opere” le possiamo trovare presso The Ritz Hotel, The May Fair Hotel, Bvlgari Hotel & Residence, Jumeirah Carlton Tower, di Londra. Solo per dirne alcuni. E’ un ottimo rappresentante del Made in Italy, che ci sentire fieri di essere italiani.

Ho avuto il piacere di conoscerlo di persona nel febbraio 2011, durante una cena svoltasi all’hotel Nacional a La Habana. Entrambi eravamo a Cuba per il Festival del Habano. Massimo è una persona seria, gran lavoratore e cosa rara, non si da arie.  Amici aficionados, Massimo De Munari.

Come ti sei avvicinato al sigaro cubano?

Devo l’incontro con il sigaro cubano principalmente al Sig. Giancarlo Savinelli, famoso produttore di pipe pregiate.La mia Società era da tempo produttrice di vetrine portapipe per il marchio Savinelli. In occasione di una visita presso il nostro sito produttivo, il Sig. Savinelli si presentò con un humidor e mi chiese la disponibilità alla realizzazione di qualche prototipo da esporre negli Stati Uniti durante l’ RTDA. Incuriosito dal prodotto, di cui fino a quel momento avevo ignorato l’esistenza, iniziai alcune ricerche per poter realizzare al meglio il manufatto: erano i primi Anni Novanta. L’analisi delle caratteristiche necessarie alla buona riuscita del prodotto e la continua ricerca di materiali adatti sono poi sfociate in una passione che è andata oltre l’humidor!

Hai un modulo preferito?

Prediligo i Robustos: moduli che ritengo essere non troppo impegnativi e con una fumata media di 30 minuti. Considerando il poco tempo a disposizione per degustare … ho trovato il mio compromesso.

 La fumata cubana che ricordi con piacere?

Dopo i primi approcci al sigaro, provando incuriosito vari moduli e marche, credo di poter dire che il Partagas Serie D4 sia il sigaro che preferisco in assoluto.

 

Quando accendi il primo sigaro della giornata?

Generalmente dopo pranzo. Quello che però gusto di più è “il serale”, probabilmente perchè ho la possibilità di fumare con più tranquillità.

Un abbinamento, sigaro e….?

Cioccolato!!

One Response to "“5 domande a: Massimo De Munari„"

  1. Massimo De Munari
    Massimo De Munari 4 anni ago .Rispondi

    Interessante, mi chiamo Massimo De Munari … siamo parenti?

    Cordialmente, Max

Lascia un Commento