con Cueto

“5 domande a: Massimo De Giovanni„

Massimo De Giovanni è un altro grande personaggio italiano del mondo dei sigari cubani. Non stupitevi se, girando per le varie tiendas  cubane, troverete moltissime fotografie che lo ritraggono insieme con i più famosi personaggi cubani, come Alejandro Robaina, Cueto, La China, Abel Esposito ecc.

Ricordo che quando ero in visita alla tienda La Triada, “casa” di Cueto, vedendo le foto di Massimo sparse nel negozio, pensai che ce ne erano più di lui che di Che Guevara.

E’ un vero piacere per me averlo come ospite in questa rubrica. Miei cari Aficionados, vi lascio ad una piacevole lettura.

 

Come ti sei avvicinato al primo sigaro cubano?

L’avvicinamento al sigaro Cubano è stato casuale: ero solito nei miei viaggi di lavoro all’estero, riportare Davidoff Cubani ad un mio carissimo amico. Da lì è nato il primo viaggio a Cuba, con lui, nel ’94 e il primo Explendidos fumato nella Tienda Partagàs che all’epoca era molto più piccola dell’attuale.

 

el Nacional

 

Hai un modulo preferito?

Non ho un modulo preferito perchè scelgo nei miei armadi in base al tempo che ho a disposizione e in base alle mie esigenze;  mi spiego: se ho voglia di aged scelgo aged, se ho voglia di  fresco scelgo fresco.  Però se dovessi scegliere direi Marevas Plus della China, Noellas e Montecristo B.

 

con la China

 

La fumata cubana che ricordi con piacere ?

Anche in questo caso  è  difficile rispondere  perchè  nelle 46 presenze nella  Grande Isla, ho avuto modo di assaggiare delle prelibatezze che non si trovano nel nostro mercato, i famosi FFB, che non sono congelati e che non hanno conosciuto scatole di sorta. Comunque una delle più emozionanti è stata quella del DC EL di Cohiba del 2003 non di scatola. Una ricchezza di aromi ed una consistenza che forse, per altri versi, solo ad alcuni Partagàs Old Style si possono ritrovare.

 

Quando accendi il primo sigaro della giornata?

Il primo sigaro della giornata generalmente è nel pomeriggio, piccolo modulo che mi consenta di poter tornare al lavoro senza doverlo spegnere prima della sua fine.

 

con la China

 

Suggerisci un abbinamento….

Abbinamenti principi sono i vari Champagne, qualche Porto di 20-40 anni ed una oramai rarità,  l’Occhio di Pernice che con la sua mielosa acidità ben si sposa con la basicità intrinseca dei Sigari.

 

Lascia un Commento